Il Consorzio Vita Salernum Vites fa parte degli organismi nazionali di tutela e valorizzazione vitivinicola.
Costituitosi nel luglio 2012, ha ottenuto il riconoscimento ministeriale, con relativo rilascio del potere “erga omnes”, in data 09/06/2015 con Decreto n. 42292 col quale il Ministero delle Politiche Agricoli Alimentari e Forestali, ai sensi dell’art. 17 comma 1 e 4 del d. lgs 8 aprile 2010 n. 61, lo ha riconosciuto “ Consorzio di Tutela per le DOP Cilento e Castel San Lorenzo e le IGP Paestum e Colli di Salerno” .

Il decreto è stato pubblicato sulla GU Serie Generale n.151 del 2 luglio 2015, divenendo così  definitivamente esecutivo e applicabile su tutto il territorio nazionale.

Tale riconoscimento si sostanzia nell’attribuzione al Consorzio dell’incarico a svolgere le funzioni di tutela, vigilanza, promozione e valorizzazione, di informazione del consumatore e di cura generale degli interessi relativi alla Dop Cilento, Dop Castel San Lorenzo, Igp Paestum, Igp Colli di Salerno.

Dal 2012 ad oggi il Consorzio è riuscito ad inglobare la maggioranza dei produttori a DO e IG del territorio di competenza e ha ottenuto il sostegno di istituzioni a livello regionale, nazionale ed europeo.

Oggi annovera ben 82 soci certificatori suddivisi nelle tre categorie professionali:
viticoltori, vinificatori, imbottigliatori della filiera produttiva dei vini di tutte le DO e IG ricadenti nell’intera provincia salernitana.

La nascita del Consorzio Vita Salernum Vites può essere considerata un traguardo importantissimo per l’intero territorio salernitano che fonda la propria identità sulla ricchezza groalimentare di cui il vino è degno rappresentante. L’impegno sinergico di tutti gli associati e delle istituzioni che cooperano con il Consorzio sarà quello di valorizzare e promuovere, in sinergia, i vini salernitani a denominazione Do e Ig seguendo alcune precise direttive: il legame con il  territorio; la tradizione enologica ed enogastronomica locale; la qualità unica dei vini made in  Salerno.